La comunità:

si attiva
si organizza
e si mobilita.

 

Il territorio coinvolto nel progetto “La Cura è di Casa” è formato da 77 comuni della Provincia del Verbano-Cusio-Ossola e da 7 comuni della Provincia di Novara.

Il progetto si rivolge alle persone ultra 65enni: gli anziani che hanno bisogno del sostegno dei servizi o degli assistenti familiari o che sono vicini alla perdita dell’autonomia, possono beneficiare di azioni di monitoraggio e servizi di prevenzione.

Il bello
della persona
anziana a

casa propria.

 

L’affetto, l’esperienza, la saggezza che una persona anziana dà in una famiglia è un tesoro da conservare con cura.

Per questo aiutiamo gli ultra 65enni a invecchiare meglio e a casa propria, migliorando la qualità della loro vita, offrendo un sostegno alla famiglia e mobilitando l’intera comunità.

I servizi:

la persona anziana,
la famiglia,
la comunità.

 

Il progetto “La Cura è di Casa” favorisce la permanenza dell’anziano fragile nella propria casa protetto da una rete di monitoraggio e sorveglianza. Solleva le famiglie dalla gestione quotidiana della persona, offrendo all’anziano servizi di socializzazione, accompagnamento e attività motorie, assistenza fisioterapica e infermieristica, supporto psicologico e aiuto nella vita domestica.

Un nuovo modello di welfare fornisce i servizi più tradizionali integrati con le attività del volontariato per gli ultra 65enni, in una nuova organizzazione territoriale.

Infine, l’attivazione di risorse della comunità locale e il supporto delle tecnologie digitali sono ulteriori strumenti di innovazione del progetto per migliorare la qualità di vita degli anziani.

Per la persona
anziana servono risorse:

il Fundraising.

 

La raccolta di donazioni, in beni e denaro, serve ad alimentare tutte le azioni a sostegno della permanenza dell’anziano a casa propria. Coinvolge le persone – i familiari, i turisti e tutti i membri della comunità che hanno a cuore il benessere dei nostri anziani – le imprese che puntano sulla responsabilità sociale verso il territorio, le Fondazioni che sostengono le iniziative in favore delle fasce più deboli, le istituzioni e gli organi di comunicazione che aiutano a sensibilizzare la comunità al progetto e alla raccolta fondi. C’è bisogno dell’aiuto di tutti per prendersi cura degli anziani di oggi, e di domani.

Il volontariato organizzato:

il People Raising.

 

Donare se stessi alla persona che ha bisogno. Il progetto “La Cura è di Casa” organizza sia le persone che fanno già parte di associazioni di volontariato, sia i cittadini che in autonomia offrono tempo e competenza a favore delle persone fragili.

Come? Con una formazione adeguata, la creazione di una cultura comune e il coinvolgimento nelle azioni di sostegno agli anziani. Tutti possono essere protagonisti del welfare di comunità: i giovani e gli adulti in età attiva o già in pensione che vogliano donare il loro tempo e le loro capacità agli anziani del VCO.

Chi siamo:

un solido aiuto alla fragilità delle persone anziane.

 

Avere a cuore le persone anziane e rendere la loro vita circondata di attenzione e di affetto è il sentimento che ci guida. Per questo lavoriamo in tanti per attivare e organizzare una rete di protezione e comunicazione. Chi siamo?

Gli enti locali, l’ASL, i Consorzi dei Servizi Sociali, le Residenze assistenziali pubbliche e private, le associazioni di volontariato, le Fondazioni e i cittadini disposti a dare una mano, e anche due.

Fondo VCO Social:

donare per un’ottima causa.

 

La Fondazione Comunitaria del VCO insieme ai partner del progetto “La Cura è di Casa”, ha costituito il Fondo VCO Social per raccogliere le donazioni per il miglioramento delle condizioni di vita degli anziani fragili. Il Fondo VCO Social contribuisce a sostenere l’erogazione di servizi di cura agli anziani a casa loro.

Donare al Fondo VCO Social significa sostenere la buona causa, anzi ottima, degli anziani in difficoltà aiutando i volontari e gli operatori del settore e attivando i servizi di cura agli anziani presso il loro domicilio.

Donare al Fondo VCO Social è investire sul nostro futuro e su quello dei nostri familiari.